Index Documenti Synth Chitarre Organi Download News
    Manuale guida al nastro magnetico e ai registratori cassette-bobine    
Come funzionano i registratori |  Gli elementi meccanici |  Gli elementi elettronici |  L'equalizzazione |  La premagnetizzazione |  Soppressione del rumore |  La sensibilita' del nastro |  Quale nastro utilizzare |  Registratori a cassette e a bobine |  Cura e manutenzione |  Il nastro magnetico |  Il guscio della cassetta |  Caratteristiche dei nastri |  Ossido di ferro, cromo, ferro puro |  Conservazione dei nastri |  Consigli per la registrazione |  Regolazione del livello di modulazione |  Registrazioni con il microfono | 
Come funzionano i registratori | Registratori a cassette e bobine | Guida al nastro magnetico | Suono Elettronico
Come funzionano i registratori Guida al nastro magnetico
Pagina 1 su 18
avanti
 
     

Come funzionano i registratori a bobina e i registratori a cassetta

Il suono, prima di venir registrato su nastro magnetico, deve venir trasformato da un microfono in tensione elettrica.
Se volete registrare un disco o una trasmissione radiofonica su nastro magnetico sono il giradischi o la radio stessi a fornire questa tensione.
Radio e giradischi trasmettono, quindi, al registratore una serie di segnali elettrici che, ampliati e debitamente preparati, alimentano una bobina disposta su un metallico a induzione.



La bobina genera un campo magnetico nell'anello (legge di Lenz) che aumenta o diminuisce la propria intensità a tempo dei segnali elettrici entranti e quindi anche a tempo di musica. L'eletttromagnete anulare non è completamente chiuso, ma possiede un piccolo traforo davanti al quale scorre, a velocità costante, il nastro magnetico. Se con un magnete a ferro di cavallo si raccolgono, ad esempio, aghi o spilli da terra, questi si dispongono automaticamente nella precisa direzione dei poli magnetici.

Nello stesso modo reagiscono le piccolissime, quasi microscopiche particelle di polvere di ossido o di altro materiale, che formano il rivestimento del nastro, quando passano davanti al traferro vale a dire, davanti alla “testina di registrazione”.

Ed allo stesso modo degli aghi o degli spilli, che restano magnetizzati anche dopo esser state tolti dal magnete, le finissime particelle aghiformi dello strato magnetico del nastro conservano il magnetismo loro trasmesso al passare dalla testina di registrazione.

Sul nastro resta quindi impresso uno spettro magnetico che varia d'intensità con il variare delle oscillazioni sonore, a volte intense ed a volte più deboli, a volte da sinistra a destra ed a volte da destra a sinistra.

Il suono è stato captato e “trattenuto”, vale a dire, il suono è stato registrato e può ora venir ripetuto, se si vuole, anche all'infinito.

In riproduzione, il nastro passa di nuovo davanti ad un elettromagnete con piccolo traferro e bobina, la cosiddetta “testina d'ascolto”, che viene anche chiamata “testina di riproduzione”.

Le particelle aghiformi magnetizzate del nastro generano a loro volta un campo magnetico, che non è limitato al solo strato magnetico del nastro, ma che si trasmette anche all'esterno. L'aria, come tutti sanno, è una pessima conduttrice di campi magnetici mentre il metallo, al contrario, è un conduttore ideale. Quando il nastro vien fatto scorrere per l'ascolto davanti alla testina di riproduzione, per processo inverso, sull'elettromagnete viene a chiudersi di nuovo il circuito magnetico e la bobina trasforma le variazioni magnetiche nuovamente in segnali elettrici che, trasmessi ai sistemi di riproduzione e di amplificazione, vengono poi ritrasformati in suono.

Questo è in sintesi il principio funzionale della registrazione del suono su nastro magnetico. Nella pratica, tuttavia, è necessario superare diversi ostacoli per ricavare dal nastro una qualità sonora che abbia a soddisfare il nostro orecchio.

I sistemi meccanici ed elettronici di un registratore, sia a bobina che a cassetta, debbono possedere un alto livello di sofisticazione, se si vogliono ottenere risultati soddisfacenti, con riproduzioni perfettamente fedeli all'originale.

 

 

 Come funzionano i registratori Guida al nastro magnetico

 

    
 
Index
Documenti
Synth Zone
Chitarre
Organi
Download
Blog
Forum
Info