Index Documenti Synth Chitarre Organi Download News
DALL'ANALOGICO AL DIGITALE

V. IL TRATTAMENTO DEI SUONI MEDIANTE ELABORATORE
V.1.2. Breve storia della computer music

V.1.2. Breve storia della computer music


La storia della computer music e' in stretta relazione con quella dei centri di ricerca.

La computer music nasce dai tecnici, primo fra tutti Max Mathews, che nei laboratori della società telefonica Bell, a partire dal 1958, comincia ad applicare la sintesi dei suoni musicali mediante elaboratore e redige i primi programmi (music 4, music 5) destinati a divenire il fondamento di numerosi pezzi musicali, negli anni '60 e oltre.

All'inizio la composizione resta un aspetto secondario rispetto alla ricerca tecnologica, fino a quando i lavori della Bell Labs arrivano alla fine degli anni '60, a Stanford (USA), dove lavora John Chowning, musicista.

Più tardi anche all'università' di musica di Princetown e in altri centri degli usa e del Canada.

Un'evoluzione analoga ha avuto la computer music in Europa, muovendo i primi passi all'istituto di sonologia di Utrecht, in Olanda, per opera di Michael Koenig, che nel 1954 operò come tecnico responsabile dello studio di musica elettronica di Colonia, momento chiave nella storia della musica elettronica; da tecnico a compositore. altri centri sono poi sorti a Stoccolma, a Pisa, fino all'Ircam di Parigi.

in Italia vanno menzionati oltre il già citato CNUCE di Pisa, il Centro di Sonologia Computazionale di Padova (CSC), l' Istituto di Cibernetica di Milano, il SIM di Roma e l' Istituto di Fisica di Napoli.


 

 © Suono Elettronico | 2006 | Tutti i diritti riservati