Index Documenti Synth Chitarre Organi Download News
DALL'ANALOGICO AL DIGITALE
I. IL SUONO E I FENOMENI OSCILLATORI
I.1. Oscillazione e moto armonico semplice

I.1. Oscillazione e moto armonico semplice

Il suono e' prodotto dalle oscillazioni di un corpo elastico che tramite l'aria si trasmettono al nostro orecchio, propagandosi per mezzo di condensazioni molecolari generate dalla pressione acustica.

Per oscillazione s'intende la variazione di energia prodotta dal moto del corpo oscillante intorno al suo punto d'equilibrio, e si identifica con la sua forma d'onda, coerente con la frequenza delle oscillazioni.

Il termine di vibrazione, spesso usato come sinonimo di oscillazione, indica genericamente qualsiasi movimento alternativo di un corpo intorno alla sua posizione di equilibrio. consideriamo ad esempio un pendolo che si sposti da una parte all'altra rispetto la sua posizione d'equilibrio.

Applicandovi una punta scrivente, questo disegnerà su un foglio una linea ondulata: precisamente la rappresentazione grafica di un moto armonico semplice o sinusoidale (fig. 1).


Le oscillazioni possono essere di tre tipi a secondo della natura del sistema oscillante e dell'energia che li mette in funzione:


1) meccaniche
2) elettromeccaniche
3) elettriche


Si dice che:

1) un'oscillazione e' meccanica quando il sistema oscillante meccanico si avvale di energia esclusivamente meccanica (corde vibranti, tubi sonori, ecc.);

2) un'oscillazione e' elettromeccanica quando il sistema oscillante meccanico si avvale di energia elettrica (organo hammond, chitarra elettrica, ecc.);

3) un'oscillazione e' elettrica quando sia il sistema oscillante che l'energia sono di natura elettrica (organo elettronico, oscillatore, ecc.).


© Suono Elettronico | 2006 | Tutti i diritti riservati